Misticismo - Esoterismo

La Rosa come Simbolo dell'Anima in evoluzione.

La Mistica dell'Anima - Il Nettare della Rosa

La Mistica dell'Anima - Il Nettare della Rosa
Dio, Teologia, Misticismo, Filosofia, Gnosi, Esoterismo.

venerdì 31 gennaio 2014

KRISHNA E LA METAFISICA DEL DIVINO AMORE di Michele Perrotta


















Finalmente, dopo quasi due anni di lavoro (ventitré mesi per l’esattezza), vi presento la mia ultima fatica:

"Krishna e la metafisica del Divino Amore".


Descrizione libro:

Questo saggio è un trattato sull’“Amore sacro”, una ricerca di impronta spiritualista che spazia dal profondo insegnamento mistico presente nella filosofia Vaishnava, una tradizione monoteista i cui insegnamenti discendono da antichi testi millenari dell’India, ai superni “principi di ordine universale” propri della metafisica; è sostanzialmente un inno a Dio e alla Bhakti. 



Per Bhakti si intende principalmente la “devozione”, “l’adorazione al Signore”, e il Bhakti Yoga è fondamentalmente il metodo primario e l’ultima tappa dello Yoga che porta all’abbandono totale dell’ego in onore dell’Amato per eccellenza: Dio, l’Essere Supremo,“ il perfetto sposo di ogni anima mistica”. 




La Bhakti, essendo pura devozione, va oltre la teologia e la filosofia, e, per sua stessa natura, trascende ogni forma di speculazione mentale; essendo puro amore, ha la tendenza ad unire e non a dividere. 


Tutte le tradizioni spirituali autentiche posseggono un duplice aspetto, religioso e metafisico; è definito essoterico (esteriore) l’aspetto religioso della dottrina, quello alla portata di tutti, ed esoterico (interiore), iniziatico, il suo aspetto metafisico. 


Per esoterismo intendiamo principalmente la scienza sacra legata all’intelletto e all’intuito che non si insegna per mezzo di studi specifici bensì si coglie come si colgono le idee illuminanti dal nulla; essendo una disciplina legata allo Spirito e, di conseguenza, ai principi universali senza tempo, l’esoterismo è un linguaggio totalmente trascendentale capace di trasportare la coscienza dell’individuo che sa cogliere gli aspetti più profondi e sensibili della realtà nelle dimensioni più   elevate del sè.     

                                         
                                         

                                     
L’intuito ha la facoltà di spogliare quasi completamente il “mondo della parola” in cui tutti quanti noi siamo in qualche modo incatenati mentalmente per far ritornare in sintonia la nostra coscienza con i “mondi superiori” o “mondo degli archetipi”, la dimensione elevata in cui risiedono gli “dèi”, “gli esseri celesti”, gli “angeli”, etc.

L'esoterismo è, in sostanza, un sentiero che va oltre il qui e ora. 


                                       

Questo lavoro è stato essenzialmente progettato con lo scopo di trasmettere almeno una piccola goccia di queste preziose nozioni presenti nel colossale insegnamento krishnaita della tradizione vaishnava. Per lo meno questo è il nostro augurio: toccando certe corde auspichiamo di far conoscere meglio il nobile spirito dell’antica India, e con esso i principi universali che da sempre lo accompagnano, e in qualche modo trasmetterlo nuovamente e con maggiore intensità nei cuori dei cosiddetti “innamorati di Dio”.



Il Bhakti Yoga è un sentiero spirituale per gli esseri protesi al divenire; è una via per coloro che non si rassegnano ad un destino ordinario, ma mirano, invece, al raggiungimento della trascendenza per ottenere la vera liberazione (da ogni tipo di condizionamento).

E’ un cammino pratico ed intimo proteso all’Amore assoluto.


                                         

Diversi yogi credono fermamente che nessun atto di culto sia paragonabile alla meditazione, il Bhakti Yoga ci insegna, invece, e in modo inequivocabile, che non può esistere alcuna autentica meditazione senza l’atto d’amore verso l’oggetto di culto più elevato, l’“amato per eccellenza”: Dio. 


In questo trattato verranno esaminati dettagliatamente importanti testi quali il Rāmāyaṇa, il Mahābhārata, la Bhagavad-Gita, lo Srimad Bhagavatam, Gītagovinda ed altri scritti fondamentali per l’accrescimento del sè.


Immergersi in questi immortali libri sacri trattati in quest’opera è come fare un viaggio alla ricerca del sé e lasciarsi alle spalle casa per andare incontro all’intero Universo: l’Io che si espande nell’universale per riconciliarsi con l’Assoluto.

                                       

******* 

IL LIBRO


*******

Indice Capitoli: 

Introduzione al testo – Critica al mondo moderno e al suo processo di annichilimento dello Spirito di Michele Perrotta 

*Capitolo Uno – La Tradizione spirituale Vaishnava 
Noi siamo l’anima
I diversi modi per concepire Dio secondo il Vedanta 
Differenze tra i sistemi dualisti e i sistemi monistici (non-duali) 
Il Vaishnavismo o Vishnuismo 
Le differenti tipologie di Avatāra
La figura di Gesù nelle tradizioni orientali 
Le quattro Sampradāya Vaishnava e la Scuola di Caitanya 
Dottrine diverse ma non separate tra loro 
Differenze tra Gnosticismo e Vaishnavismo 


*Capitolo Due – L’Avatāra dorato: Sri Caitanya Mahaprabhu e la dottrina dell’Amore
Caitanya Mahaprabhu e il Maha-Mantra 
La catena spirituale da cui discendono questi insegnamenti sacri 
La vita di Caitanya Mahaprabhu e il suo nettare spirituale 
Struttura della Sri Caitanya-caritāmṛta 
La dipartita del discepolo amato: Haridasa Thakura 
Il sistema delle caste in India e le quattro tappe dell’iniziazione 


*Capitolo Tre – Gli insegnamenti sacri del Ramayana e del Mahabharata
Il Ramayana 
Struttura del Ramayana 
I sette capitoli del Ramayana 
Il Mahabharata 
Struttura del Mahabharata 
Kunti Devi, la Regina Kunti 
I Pandava 
Le ragioni della guerra e i potenti mezzi utilizzati 
Le regole di guerra 


*Capitolo Quattro – L’eterno insegnamento della Bhagavad Gita
La Bhagavad Gita, la “Canzone di Dio” 
La struttura della Bhagavad Gita 
La conoscenza trascendentale 
Cosa rappresenta la Bhagavad Gita per l’uomo odierno 
Krishna rivela la Sua vera natura ad Arjuna 
L’interpretazione esoterica del carro di Arjuna e le comparazioni con la Merkavah della mistica ebraica 
La caduta di Drona narrata nel Mahabharata 
La morte di Bhisma narrata nel Mahabharata e nello Srimad Bhagavatam 


*Capitolo Cinque – I “giochi divini” del Signore Supremo, Sri Krishna 
Sull’apparizione di Krishna e sull’incarnazione di Dio nell’ottica cristiana 
Krishna e Cristo – Realtà differenti, stessi principi universali
Struttura del Decimo Canto dello Srimad Bhagavatam 
Breve descrizione dei capitoli del Decimo Canto dello Srimad Bhagavatam 
L’avvento del Signore Supremo Sri Krishna e la strage degli innocenti 
I Līlā del Signore Supremo e la cosmogonia vishnuita 
Il flauto di Krishna affascina le Gopī – paragrafo tratto da “Il libro di Krishna” di A.C. Bhaktivedanta Swami Prabhupada 
La Danza Rāsa-Līlā – L’insegnamento misterico della danza sacra di Sri Krishna e il principio metafisico legato a Śakti 


Conclusioni 
Note 
Sezione immagini (26 immagini tradizionali con descrizione) 
Bibliografia 


[Pagine: 334 su carta avorio 120gr bianco e nero Copertina: patinata lucida 300gr plastificata lucida Rilegatura: brossura fresata]

                                        

*******

Potete ordinare il libro al seguente indirizzo:
https://www.youcanprint.it/corpo-mente-e-spirito-spiritualismo/krishna-e-la-metafisica-del-divino-amore-9788827843154.html

*******

MICHELE P.



giovedì 30 gennaio 2014

LA BIBBIA RIVELATA VOL. 2 - IL CORPO DI LUCE E IL SEGRETO DEL FIORE DELLA VITA di Michele Perrotta

















In questo secondo volume, l'autore esamina la conoscenza della Geometria Sacra, il codice della creazione, di come questo sapere custodito da gruppi iniziatici avesse a che fare con i principi energetici che sottendono a questa realtà.

Perchè tutto è vibrazione, ad iniziare dalla coscienza umana, vero seme di una scienza dello Spirito presente in ogni Tradizione, e che è definita Merkavah, Carro di Luce o Corpo di Gloria.

Oltre ai corpi sottili esisterebbe, per l’uomo che mira alla realizzazione spirituale, la possibilità di edificare ciò che gli alchimisti e i mistici denominano con il nome di “Corpo di Luce”, l’essenza stessa della prima creazione di Dio, che risiede nella creatura umana come scintilla divina.


In questa scintilla sono contenuti tutti i “talenti”, le potenzialità dell’essere.

Tale disciplina, oltre che nella tradizione cabbalistica, è ben radicata nel Cristianesimo delle origini, nel Sufismo, nello Yoga, nel Buddismo tantrico e nell’Alchimia.

Questa ricerca, dunque non mira solo alla rivisitazione della Bibbia, ma, soprattutto, alla comprensione del “senso nascosto” del messaggio di “restaurazione” all’interno di questi libri che formano l’Antico e il Nuovo Testamento.

La Bibbia fornisce istruzioni per un congiungimento con un qualcosa di più profondo e al tempo stesso elevato che mira non solo all’arricchimento interiore, ma al recupero di una condizione spirituale originaria e alla trasformazione dell’essere umano in qualcosa di superiore.


LA BIBBIA RIVELATA VOL.2 - IL CORPO DI LUCE E IL SEGRETO DEL FIORE DELLA VITA




SEZIONE CAPITOLI:

PREFAZIONE di Adriano Forgione

INTRODUZIONE AL TESTO:

• NELLA BIBBIA DIO E’ LUCE E FUOCO
• MATERIA E SPIRITO
• IL CORPO DI LUCE

CAPITOLO QUATTRO:

• INTRODUZIONE ALLA MERKABA
• L’ILLUMINAZIONE O RISVEGLIO BUDDICO
• GLI ERRORI DELLA PALEOASTRONAUTICA E DELLO SCIENTISMO
• IL SAPERE SEGRETO DELLE CONFRATERNITE INIZIATICHE
• COMPARAZIONI ESOTERICHE CON IL MONDO ORIENTALE
• L’INTERPRETAZIONE ESOTERICA DEI CHAKRA
• OGGI COME POTREBBE ESSERE DEFINITA SCIENTIFICAMENTE LA MERKABA?
• LEONARDO DA VINCI E LA RADIX DAVIDIS
• IL SAPERE DELL’OTTAVA
• L’ASPETTO NASCOSTO DEI TESTI SACRI

CAPITOLO CINQUE:

• MERKAVAH (IL CARRO O “GLORIA DI DIO”)
• I LIVELLI MULTIPLI O CIELI
• ETIMOLOGIA E ORIGINI DELLA MERKAVAH
• IL TETRAMORFO
• IL TETRAMORFO NELL’EBRAISMO
• IL TETRAMORFO NEL CRISTIANESIMO
• MA’ASEH MERKABAH – “OPERA DEL CARRO”
• HEKHALOT
• VERSETTI SUI RAPIMENTI MISTICI E SUL CORPO DI GLORIA
• ESOTERISMO APOCALITTICO E MISTICISMO DELLA MERKABAH di Gershom Scholem
• IL MISTICISMO DELLA MERKABAH di Gershom Scholem
• METATRON di Gershom Scholem
• LA REALIZZAZIONE SPIRITUALE E IL CORPO DI LUCE

CAPITOLO SEI:

• IL MISTICISMO E L’ESOTERISMO DI DANTE CELATO NELLA DIVINA COMMEDIA E IL FIORE DELLA VITA
• LA DONNA ANGELO DEI FEDELI D’AMORE E IL SEGRETO DELLA COSTELLAZIONE DEL CIGNO
• GIOACCHINO DA FIORE E LA RADIX DAVIDIS
• ANCORA SULL’INTERPRETAZONE “SOD” (ESOTERICA) DI MOSE’

CAPITOLO SETTE:

• IL CORPO DI GLORIA NEL VANGELO E NEL CRISTIANESIMO ESOTERICO
• PASSIONE, MORTE E RESURREZONE
• IL CORPO DI LUCE – IMMAGINE DELL’UOMO-SOLE (LA STELLA) NELLE TRADIZIONI ESOTERICHE E NEL TANTRISMO
• L’ANDROGINO E IL CULTO SEGRETO DEI TEMPLARI
• L’ORDINE DEL TEMPIO, IL NUMERO AUREO E LA FILOSOFIA RINASCIMENTALE SULL’ANIMA MUNDI E SULL’ARMONIA DELLE SFERE CELESTI
• L’INTERPRETAZIONE “SOD” (ESOTERICA) DELLA GENESI DOVE TUTTO EBBE ORIGINE
• SINTESI SULLA “CACCIATA DELL’EDEN” – LA STATUIFICAZIONE DELLE ANIME SPIRITUALI CONFINATE NELL’UNIVERSO MATERIALE
• SINTESI SULLA VIA PRATICA ADATTA AI GIORNI NOSTRI
• CONCLUSIONI

*******

LA BIBBIA RIVELATA VOL.2



«Allora i Giudei presero la parola e gli dissero: “Quale segno ci mostri per fare queste cose?”. Rispose loro Gesù:“Distruggete questo tempio e in tre giorni lo farò risorgere”. Gli dissero allora i Giudei: “Questo tempio è stato costruito in quarantasei anni e tu in tre giorni lo farai risorgere?”.
Ma egli parlava del tempio del suo corpo».
(Giovanni 18:21)

*******

Il secondo Volume è possibile ordinarlo cliccando qui:http://www.booxtore.it/index.asp?itemId=3252

o chiamando il seguente numero di Tel. 06 9065049.

Qui puoi guardare l'intero catalogo della Xpublishing:
http://www.xpublishing.it/index.php?page=prodotti-libri.php

*******

Anche su Macrolibrarsi:
http://www.macrolibrarsi.it/libri/__la-bibbia-rivelata-vol-ii-libro.php

Ibs:
https://www.ibs.it/bibbia-rivelata-vol-2-libro-michele-perrotta/e/9788897286240

Il Giardino dei Libri:
http://www.ilgiardinodeilibri.it/libri/__la-bibbia-rivelata-volume-2-perrotta-libro.php?gclid=CM2Dh7KE4NACFQ8TGwodI9EMSg

Amazon:
https://www.amazon.it/Libri-Michele-Perrotta/s?ie=UTF8&page=1&rh=n%3A411663031%2Cp_27%3AMichele%20Perrotta

*******

MICHELE P.




LA BIBBIA RIVELATA VOL.I - INIZIAZIONE AL LINGUAGGIO ESOTERICO DELLA SACRA SCRITTURA - VOL.I di Michele Perrotta















LA BIBBIA RIVELATA VOL.I - INIZIAZIONE AL LINGUAGGIO ESOTERICO DELLA SACRA SCRITTURA



La Bibbia non si preoccupa di riportare verità storiche quanto verità spirituali, proprio per questi motivi, la chiave di lettura non è letterale, ma simbolica.

In questo primo volume l'autore esamina le quattro chiavi di lettura della Bibbia per interpretare il senso esoterico e profondo del più famoso libro sacro di tutti i tempi.

Viene inoltre spiegato come la chiave letterale sia ritenuta dai mistici e dai cabalisti la meno importante rispetto alle altre più profonde nel loro significato teologico, simbolico, ed esoterico.

In questa ricerca più che l'aspetto storico viene esaltato l'aspetto archetipico, e con esso tutto ciò che ha a che fare con i simboli e con i numeri della Bibbia, perchè è in essi che si nasconde la verità ultima del suo significato occulto.


Questa ricerca, dunque non mira solo alla rivisitazione della Bibbia, ma, soprattutto, alla comprensione del "senso nascosto" del messaggio divino all'interno di questi libri che formano l'Antico e il Nuovo Testamento.

Viene anche analizzata la conoscenza Rosa+Croce della Bibbia e affrontato il tema della Radix Davidis.

La Bibbia fornisce istruzioni per un congiungimento con un qualcosa di più profondo e al tempo stesso elevato che mira non solo all'arricchimento interiore, ma al recupero di una condizione spirituale originaria e alla trasformazione dell'essere umano in qualcosa di superiore.


BREVE INTRODUZIONE

Qualsiasi dottrina è rilegata alla mente, ma la dottrina mistica, che corrisponde alla scienza delle verità superiori, invita la mente a trascendere se stessa.

I testi sacri sono tali non perché qualche istituzione religiosa lo ha deciso, essi sono sacri perché hanno un contenuto archetipico, simbolico, e detengono in sè numeri ben precisi che indicano diverse verità velate tra cui, non ultima, l’Alchimia trasformativa del sè.

Tra questi numeri spiccano coloro che hanno la matrice numerica di 8, 12 ed i loro multipli:

8-12-16-24-36-72.


Tutto questo, a detta di diversi iniziati ai misteri, proverrebbe da un altro piano di realtà.

Tali verità primordiali, o archetipi, sarebbero impulsi dell’Eterno proiettati e recepiti nel nostro mondo da noi esseri umani sotto diversi aspetti, gli stessi che sono inequivocabilmente connessi alla Luce, la fonte da cui tutto proviene.                                          


Secondo vari concetti spiritualisti la stessa nostra anima sarebbe comparabile ad una goccia di Luce di quell’infinito oceano che presso le filosofie orientali prende il nome di Brahman, l’aspetto impersonale di Dio e della verità assoluta.                                                      

Tutto ciò rappresenterebbe il linguaggio con cui parlerebbe il Creatore, o la sua “mente”, e che necessita del rapporto continuo con le creature.


I testi sacri risultano quindi essere a tutti gli effetti le vestigia di queste verità archetipiche che noi conosciamo attraverso il linguaggio di Dio: la Sacra Scrittura.

Coloro che hanno redatto tali libri erano a conoscenza di verità iniziatiche superiori, e tali verità dovevano essere custodite e al tempo stesso tramandate nei secoli attraverso la “fabula” o “novella”: l’aspetto esteriore di una determinata storia che proclama un importante annuncio o messaggio.

I simboli, presenti all’interno dei testi sacri e divenuti successivamente o iconografiche nel mondo dell’arte, o leggende più o meno veritiere nel folclore popolare, non sono altro che la sintesi stessa di  queste verità primordiali condivise a livello inconscio da tutta l’umanità provenienti dai regni superiori, le dimensioni spirituali.

I simboli non hanno un’appartenenza specifica, vengono “adottati” e adattati dalle diverse tradizioni sacre per far comprendere all’umanità, nel migliore dei modi, il medesimo messaggio se pur in modo differente.



Tali misteri non sono tuttavia penetrabili con la ragione, essi vengono assimilati correttamente solo dopo un’iniziazione, ovvero attraverso una morte simbolica che condurrebbe l’ego dell’iniziando a nuova vita (rinascita spirituale) offrendogli una visione del mondo, e di conseguenza della Sacra Scrittura e di tutto ciò che è inerente al sacro, del tutto nuova.

E’ qui che, in termini simbolici, la “Vergine” partorisce il Logos di Dio per la “salvezza” degli uomini.

E’ qui, dal “mondo delle idee” al mondo fisico, che gli archetipi si fanno “carne” e vengono accolti dalle genti, se pur in modo non del tutto cristallino.

Questo è il senso del termine “Concepire” (che sia esso un figlio e/o intendere o sviluppare idee, concetti, simboli, ragionamenti, etc.).                                                                                                                                  

Il simbolo ha di per sè una determinata funzione: far giungere nell’immediato, alla mèta, all’origine dell’archetipo, la mente che sa riconoscere ed interpretare il suo messaggio.

Secondo questa legge universale, derivante da un determinato linguaggio esoterico proprio degli iniziati, i testi sacri sarebbero realmente l’accesso per giungere o far ritorno nel regno di Dio onnipotente (El-Shaddaï).

Per accedere in questo luogo sacro, dove l’entrata è situata perennemente nel cuore di ogni mistico, dobbiamo inequivocabilmente essere umili, puri d’animo e veri discepoli dell’Amore.



Sono quattro le vie che, se unite, come le chiavi interpretative della Sacra Scrittura, conducono nel regno dell’Altissimo:

la conoscenza, la  contemplazione, la condotta, la trascendenza.











Ergo, per percorrere questo astruso cammino, è di fondamentale importanza immergersi in tali verità ed essere buoni pellegrini nel mondo, ma non per perpetuare nel mondo, poiché, come Dio, noi non siamo di questo mondo.  


« Gesù disse, “Quando vedrete uno che non è nato da una donna, prostratevi e adoratelo. Quello è il vostro Padre.”
Gesù disse, “Forse la gente pensa che io sia venuto a portare la pace nel mondo. Non sanno che sono venuto a portare il conflitto nel mondo: fuoco, ferro, guerra. Perché saranno in cinque in una casa: ce ne saranno tre contro due e due contro tre, padre contro figlio e figlio contro padre, e saranno soli.”     Gesù disse, “Vi offrirò quello che nessun occhio ha visto, nessun orecchio ha udito, nessuna mano ha toccato, quello che non è apparso nel cuore degli uomini.”                                                                       I discepoli dissero a Gesù, “Dicci, come verrà la nostra fine?”                                                                 Gesù disse, “Avete dunque trovato il principio, che cercate la fine? Vedete, la fine sarà dove è il principio. Beato colui che si situa al principio: perché conoscerà la fine e non sperimenterà la morte.”   Gesù disse, “Beato colui che nacque prima di nascere” ».                                                                  (Vangelo di Tommaso 15-19 – Vangelo Gnostico)                                                                    



Michele Perrotta.

*******

SEZIONE CAPITOLI  - PRIMO VOLUME (288 Pagine + Illustrazioni):

Dedica e presentazione iniziale

PREFAZIONE di Adriano Forgione

PREFAZIONE dell'autore


INTRODUZIONE AL TESTO
ESOTERISMO ED ESSOTERISMO
V.I.T.R.I.O.L.

--------
CAPITOLO UNO:

STRUTTURA DELL’ANTICO TESTAMENTO
CONTENUTI
PANORAMA STORICO DEI PERSONAGGI PIU’ IMPORTANTI DELLA BIBBIA E LE DATE APPROSSIMATIVE
DOVEROSA PREMESSA
LA CHIAVE LETTERALE: CRITICA AL “SIGNORE DIO”, IL DIO GELOSO DELL’ANTICO TESTAMENTO
MOSE’ E LA SCIENZA DEI MAGI
L’ALLEANZA TRA IL “SIGNORE DIO” E MOSE’
GIOSUE’ IL CONQUISTATORE
DIFFERENZE TRA ANTICO E NUOVO TESTAMENTO E IL SACERDOZIO DI MELCHISEDECH  

-------
CAPITOLO DUE:

LA KABBALAH E IL MISTICISMO EBRAICO
IL CERVELLO UMANO NELL’INSEGNAMENTO ESOTERICO
IL SISTEMA PARDES E I QUATTRO LIVELLI D’INTERPRETAZIONE
I SETTE SENTIERI DELLA TORAH di Abramo Abulafia
CONCLUSIONI SULL’INTERPRETAZIONE DELLA BIBBIA E LE COMPARAZIONI CON LA DIVINA COMMEDIA DI DANTE ALIGHIERI
LA CHIAVE “SOD” (ESOTERICA): MOSE’
LA CHIAVE “SOD” (ESOTERICA): GIOSUE’
IL PERIODO DEI GIUDICI
LA CHIAVE “SOD” (ESOTERICA): SANSONE
IL NAZIREATO
LA  CHIAVE DI LETTURA ASTROLOGICA SU CRISTO        

-------
CAPITOLO TRE:

RE DAVIDE
GLI EVENTI
UN RE PER ISRAELE
SAMUELE, PROFETA DELL’ANTICO TESTAMENTO
IL VOTO DI NAZIREATO DEL PROFETA SAMUELE
LA “CASA DI DAVID” – LA STIRPE DAVIDICA DA CUI PROVERRA’ IL MESSIA SANTO
L’ORIGINE DELLA RADIX DAVIDIS – LA STIRPE DI GIUDA E IL SIMBOLISMO DEL PELLICANO E DELLA ROSA
GIUSEPPE D’ARIMATEA, LA RADIX DAVIDIS E I ROSA+CROCE
LA NOSTRA IPOTESI SU CHI POTREBBE AVER  REDATTO I VANGELI
IL VANGELO
LE INFLUENZE ESSENE
LA CHIAVE “SOD” (ESOTERICA) DEL VANGELO
IL VELO DEL VANGELO
IL CRISTO
“DOVE VADO IO, VOI NON POTETE VENIRE”
LE PROFEZIOE DELL’ANTICO TESTAMENTO SU GESU’ CRISTO E IL LORO COMPIMENTO
IL REGNO DELL’ETERNO


*******

« Salmo. Di Davide.  L’Eterno (il Signore) è il mio pastore:  non manco di nulla; su pascoli erbosi mi fa riposare  ad acque tranquille mi conduce. Mi rinfranca, mi guida per il giusto cammino,  per amore del suo nome. Se dovessi camminare in una valle oscura,  non temerei alcun male, perché tu sei con me.  Il tuo bastone e il tuo vincastro  mi danno sicurezza. Davanti a me tu prepari una mensa  sotto gli occhi dei miei nemici;  cospargi di olio il mio capo. Il mio calice trabocca.  Felicità e grazia mi saranno compagne tutti i giorni della mia vita, e abiterò nella casa del Signore per lunghissimi anni ». (SALMO 23)

*******

Il libro è disponibile su Booxtore:
http://www.booxtore.it/index.asp?itemId=3219

Per ordinare in Contrassegno telefonate al numero 06.9065049

*******

Anche su Macrolibrarsi:
http://www.macrolibrarsi.it/libri/__la-bibbia-rivelata-vol-i-libro.php

Ibs:
https://www.ibs.it/bibbia-rivelata-vol-1-iniziazione-libro-michele-perrotta/e/9788897286219

Il Giardino dei Libri:
http://www.ilgiardinodeilibri.it/libri/__la-bibbia-rivelata-volume-1-perrotta.php

Amazon:
https://www.amazon.it/Libri-Michele-Perrotta/s?ie=UTF8&page=1&rh=n%3A411663031%2Cp_27%3AMichele%20Perrotta


*******


MICHELE P.



SALVE PELLEGRINI !






Benvenuti Pellegrini !

Nell'Archivio Blog di questo sito potete trovare molte informazioni inerenti alla Spiritualità dove sono presenti argomenti che hanno come comune denominatore la Teologia, il Misticismo, la Gnosi, l'Esoterismo.

Da secoli la condivisione di queste tematiche mirano al raggiungimento del perfezionamento del sè e, di conseguenza, di tutta la società. Queste antiche conoscenze venivano custodite e al tempo stesso rivelate agli uomini con lo scopo di raggiungere, nel migliore dei modi, la Realizzazione Spirituale, la Mèta Ultima: lo Stadio Mistico e la Trascendenza.

Il Blog "La Mistica dell'Anima - Il Nettare della Rosa" è  lieto di proporre tali lavori di matrice spiritualista con la speranza, quantomeno, di aiutare a far riavvicinare il pellegrino, anche di un solo piccolo passo, verso quell'infinito e profondo oceano dove risiede il Divino.

Buona ricerca e Buon "Viaggio"!


Dio è il Vivente.


"La Rosa come Simbolo dell'Anima in evoluzione".

*******

La Mistica dell'Anima - Trasformazione del Sè


*******

Per leggere meglio i contenuti all'interno dei vari Post consigliamo di evidenziare le parole con il Mouse.


MICHELE P.